domenica 16 dicembre 2007

Prime immagini della mia permanenza a Leuven

Grazie alle potenti tecnologie messe a disposizione a qualcun altro ecco le prime immagini della mia trasferta a Leuven.
Così facendo metto finalmente fine alle voci che mi volevano morto e che attribuivano i miei contatti telematici col mondo esterno (chat, emil etc.) ad un sostificato sistema di intelligenza artificiale (sostanzialmente un tamagochi, interfacciato ad un Commodore64 collegato al mio portatile tramite una porta seriale...).
Quindi smettetela pure di spendere i vostri oldi in costosi ex-voto, sono ancora qui!
Come potete vedere, le foto mi ritraggono insieme a colleghi ed amici in un'appartamento in quel di Leuven a festeggiare il ventisettesimo genetliaco di Andrea (ebbene sì miei cari, il parolone del mese di ottobre è genetliaco).
In occasione della serata ho deliziato i presenti con la mia solita sequela di minchiate e con un'eccellente pasta alla norma?
Quali sono stati i risultati della cena? E io che ne so? chiedetelo ai presenti! In fin dei conti sono ancora vivi, no?
E poi scusate, erano pur sempre consenzienti, quindi cazzi loro.
In Germania con questa scusa hanno concesso le attenuanti al cannibale di Rotenburg, non vedo perché in Belgio dovrebbero rompere le palle proprio a me...




(Pubblicato originariamente il 17/10/2007)

Nessun commento:

Posta un commento