lunedì 31 dicembre 2007

L'ultima cena (a Leuven...)

Dopo essermi lasciato alle spalle un Natale abbastanza balordo e in attesa di concludere (si spera in bellezza) il 2007, pubblico alcune foto della mia ultima sera a Leuven. Che dire, ci si vede l'anno prossimo (almeno spero...)



martedì 18 dicembre 2007

Ritorno a Catania (almeno per adesso...)

Eccomi appena (più o meno) ritornato a casa.
Appena uscito dall'aereo trovo una splendida temperatura di 10 gradi centigradi che paragonati ai -3 che c'erano ieri a Leuven, fanno sembrare Catania il Tropico del Cancro.
Quello che verrà è ancora tutto da vedere, nel frattempo mi godo le vacanze...

lunedì 17 dicembre 2007

O.K. adesso si (ri)comincia sul serio...

E finalmente anche l'ultimo è andato...
Questo è ufficialmente il primo post sul nuovo blog.
Domani mi tocca imbastire un altro trasloco, reale però.
Si torna a Catania per le vacanze di Natale (e speriamo sia solo per quello...)
Adesso quindi direi che è ora di andare a letto, anche perché domani mi aspetta una giornata di una certa importanza...
Pazuzu is dead! Long live Pazuzu!!!

The last days of Pazuzu

Ebbene sì miei cari, il dado è tratto.
Oggi ho iniziato a trasferire gli interventi di questo blog al nuovo indirizzo.
Che volete che vi dica, oggi non ho proprio niente da fare...
E poi che palle, sto facendo di tutto per eliminare Windows dal mio portatile, almeno il blog posso provare ad averlo il più possibile Microsoft-free?
Quindi come si intuisce dal titolo, questo sarà molto probabilmente l'ultimo mese di vita di questo Space, con l'anno nuovo dovrei aver permanentemente trasferito tutte le mie minchiate sul nuovo sito, e se tutto va bene dovrei anche riuscire ad eliminare definitivamente dal web l'attuale space.
Pazuzu is dying! Long lives Pazuzu!!!

(Pubblicato originariamente il 13/12/2007)

Traslochi in vista

Siamo ormai in dirittura di arrivo e il mio soggiorno belga si avvia (salvo novità) a conclusione, nel frattempo mi ritrovo coinvolto nuovamente in quell'inferno di valigie e scatoloni che si accompagna immancabilmente ad ogni viaggio e mi sorge una domanda. Già che ci sono, non sarebbe il caso di traslocare anche telematicamente? È infatti da un po' di tempo che mi sono abbastanza rotto le palle di questo cazzo di Spaces, sorvolando ovviamente sul fatto che è moderatamente ridicolo pubblicare link a OpenOffice e Ubuntu in un sito ospitato dalla Microsoft, è che mi rompo proprio le palle a traslocale altrove l'enorme marea di minchiate pubblicate in questo blog/spazio/sito chiamateloinsommacomecazzovipare...
Dio che palle!!!!
Voi come la vedete?

(Pubblicato originariamente il 12/12/2007)

domenica 16 dicembre 2007

Salvate i vostri computer!!!

Finalmente la notizia può essere divulgata!
Finalmente l'ultimo grande sogno di quell'uomo illuminato e pio che fu Don Luigi Giussani assume forma e sostanza!
Già da anni argomento di supposizioni e pettegolezzi negli ambienti informatici cattolici, giunge finalmente a compimento il primo sistema operativo libero dalle tentazioni: C.L.inux™!!!
Sebbene verrà ufficialmente presentato al pubblico solo nel corso del Meeting di Rimini del 2008 dall'esplicativo titolo: "La salvezza telematica come parte integrante di un feedback uomo-macchina-Dio che conduca alla salvezza dell'anima", l'innovativo sistema operativo è già disponibile per il pre-ordine e sarà spedito agli acquirenti non appena le copie giungeranno in magazzino.
Alla modica cifra di 33€ (spese di spedizione incluse) avrete un sistema operativo completo dei più moderni software applicativi tra cui:
  • Allelujah Music Player: un lettore multimediale completo e moderno con cui potrete ascoltare tanto i vostri brani preferiti di musica sacra quanto le appassionanti canzoni dell'indimenticabile Claudio Chieffo!
  • Mosè Text Editor: Un editor di testi semplice ed affidabile con cui dare forma alle vostre quotidiane riflessioni sull'immanente!
  • Caronte Web Browser: Un moderno browser web in cui navigare serenamente in una rete finalmente libera da sconcezze e secolarismi!
Tutto questo e tanto ancora in un sistema che già si preannuncia innovativo per la sua compattezza.
Grazie ad un innovativo algoritmo di compressione sviluppato dal nostro team di esperti programmatori, il sistema operativo verrà infatti distribuito in soli tre CD in cui il software viene suddiviso come segue:
  • Il CD "Padre", contenente l'installazione base del sistema e la documentazione.
  • Il CD "Figlio", contenente il software applicativo.
  • Il CD "Spirito Santo", contenete le traduzioni e gli strumenti di amministrazione di sistema.
Oltre ai tre CD summenzionati, la scatola di installazione di C.L.inux™ contiene anche una guida all'installazione ed un'introduzione alle opere di Don Giussani.
Ma c'è di più, i primi 120 acquirenti ad effettuare l'ordine riceveranno in omaggio a casa propria un cilicio benedetto!!!
Affrettatevi dunque!
Non lasciatevi scappare questa grande opportunità!!!

"C.L.inux™, non averlo sarebbe un peccato..."
J. Ratzinger.

(Pubblicato originariamente il 24/11/2007)

Viva Guerre Stellari!!!! (La trilogia classica ovviamente...)

Il mio ultimo intervento è stato fin troppo serio, anche se ovviamente penso ne valesse la pena.
Quindi, onde evitare che voialtri imbecilli cominciate a prendermi troppo sul serio, in attesa della prossima cazzata che scriverò (e che rischia di essere la mia opus maxima), beccatevi questo test dal sapore decisamente stellare (alla facciazza degli estimatori della nuova trilogia...)
Seguono i miei risultati, e figurarsi se non risultavo quello scimmione Chewbacca...

Your results:
You are Chewbacca
Chewbacca
75%
Qui-Gon Jinn
73%
Lando Calrissian
68%
R2-D2
65%
Han Solo
63%
Luke Skywalker
60%
Obi-Wan Kenobi
59%
Yoda
56%
Mace Windu
56%
An Ewok
54%
Sure you're tall and hairy,
but you've got heart!
(This list displays the top 10 results out of a possible 21 characters)
Click here to take the Star Wars Personality Test

(Pubblicato originariamente il 23/11/2007)

Addio Enzo

Questa mattina se n'è andato Enzo Biagi.
Qualcuno probabilmente tirerà un sospiro di sollievo, pensando "che bello, un rompicoglioni in meno...".
E intanto viene da pensare che, morto lui, la lista di quelle persone che, senza preoccuparsi di compiacere chicchessia, dicono quello che sentono, è (ahinoi) sempre più corta...
A questo punto, finché la memoria è ancora viva, l'unica cosa sensata è ricordarlo, ma solo con le sue parole, solo con la sua voce.
Il resto è solo rumore...

Intervista a Pier Paolo Pasolini




Intervista a Giuseppe Fava



Il Fatto - Intervista a Indro Montanelli



Il Fatto - Intervista a Roberto Benigni



Il Fatto - Ultima puntata



Il ritorno in TV



(Pubblicato originariamente il 06/11/2007)

Radio Bruà, la radio che piace pure a ta Ma!!!

I tuoi amici si danno fuoco piuttosto che strti a sentire mentre parli dell'ultimo successo di Al Bano?
I commessi del negozio di dischi scoppiano a ridere quando entri chiedendo il nuovo album di Gianni Celeste?
La tua ragazza ha smesso di dartela da quando le hai regalato l'ultimo singolo di Gigi D'Alessio
È ora di accettare l'amara verità.
HAI DEI GUSTI MUSICALI DI MERDA!!!
Ma è giunto finalmente il momento del riscatto.
Butta nel cesso tutta quella neomelodica di merda!
Di' pure addio alla tua discografia dei Take That!
Fanculo all'ultimo singolo di Mariah Carey!
Ma soprattutto abandona l'idea folle di poter scegliere quale musica ascoltare. Fanculo nche al libero arbitrio!
Da adesso la musica che ascolti la decido io!
Passa anche tu a Radio Turi.
Radio Turi, finalmente un po di musica decente...
Radio Turi, la radio che sa quello che vuoi.
E che infatti non te lo da!
P.S.: Ricordati di premere Play. Cretino!!!

(Pubblicato originariamente il 28/10/2007)

Scene da un matrimonio

Anche se con un po' di ritardo ecco finalmente le foto dell'evento mondano dell'anno 2007.
Di che sto parlando?
Del matrimonio Maranda! Mi sembra ovvio...
Che dire di quel 6 ottobre?
Che era una spelndida giornata di sole.
Una giornata di Marco e Amanda.
LA giornata di Marco e Amanda.
Ma anche una giornata di fave e bande.
Di gente tirata a lucido e di gente sbracata.
Una giornata di applausi, di rutti e di scoregge.
Di trombe, lape e tamburi.
Di riso tirato in aria e pane sparso per terra.
Una giornata di vino e di torte alle noci.
Una giornata di urla, risate e schiamazzi.
Di ubriachi e di scoppiati.
Una giornata di gente felice.
In poche parole una gran bella giornata.
Per Amanda, per Marco e di riflesso (tiè!!!) anche per noi...




(Pubblicato originariamente il 24/10/2007)

A quale supercriminale assomigliate?

In attesa di seppellirmi per un paio d'ore in clean room (avete visto quanto sono impegnato?) ecco un altro di quei test idioti che mi (e di riflesso vi) piacciono tanto.
Argomento del giorno: I supercriminali.
Chi sono io?
Ovvio, quella gran facciazza di minchia di Mr. Freeze, e tutto sommato c'era da aspettarselo...

Your results:
You are Mr. Freeze
Mr. Freeze
58%
Dark Phoenix
53%
The Joker
52%
Dr. Doom
42%
Riddler
40%
Apocalypse
39%
Juggernaut
36%
Venom
33%
Poison Ivy
32%
Green Goblin
28%
Mystique
28%
Magneto
28%
Lex Luthor
26%
Catwoman
23%
Two-Face
20%
Kingpin
12%
You are cold and you think everyone else should be also, literally.

Click here to take the Super Villain Personality Test

Al secondo posto si colloca un'inaspettata Fenice nera, che giunge come una sorpresa (soppresa popputa, ovviamente...)
E voi invece? Chi siete? Un branco di idioti? Spiacente, come risposta non è valida. Quello lo so già...

(Pubblicato originariamente il 24/10/2007)

Musica

In questi ultimi giorni sono stato talmente tanto impegnato che ho avuto pure il tempo di iscrivermi a Last.fm.
Chi se ne frega? Direte voi. O meglio direste, se non sapeste già la mia risposta.
Quindi se vi capita, di tanto in tanto fate un salto nella mia pagina personale. Sarebbe la volta buona che vi capita di ascoltare un po' di musica decente...

Quale supereroe siete?

Occhei carissimi, visto che anche questa giornata sembra partire all'insegna dell'ozio e del fancazzo, beccatevi quest'altro test.
Questa volta allarghiamo il campo dai soli X-men ai supereroi in generale.
Io, manco a dirlo, sono risultato quella pippa ambulante dell'Uomo Ragno, che tra parentesi mi è sempre stato sulle palle...
In compenso va detto che se anche Peter Parker sarà una mezza sega, sua moglie di seghe ne vale ben più di una...
Come al solito, pubblico anche i risultati del mio test, voi se vi va, fate altrettanto, se non vi va, fatevela pure mettere nel culo...

Your results:
You are Spider-Man
Spider-Man
80%
Hulk
65%
Supergirl
65%
Superman
60%
Green Lantern
60%
Iron Man
60%
Catwoman
55%
Wonder Woman
50%
Robin
47%
Batman
45%
The Flash
30%
You are intelligent, witty,
a bit geeky and have great
power and responsibility.
Click here to take the Superhero Personality Test

(Pubblicato originariamente il 18/10/2007)

Sono pazzo! Pazzo furioso!!!

Quelli di voi che avessero ancora qualche dubbio circa il mio stato di salute mentale, non devono fare altro che premere il proverbiale tasto Play...




(Pubblicato originariamente il 05/10/2007)

Prime immagini della mia permanenza a Leuven

Grazie alle potenti tecnologie messe a disposizione a qualcun altro ecco le prime immagini della mia trasferta a Leuven.
Così facendo metto finalmente fine alle voci che mi volevano morto e che attribuivano i miei contatti telematici col mondo esterno (chat, emil etc.) ad un sostificato sistema di intelligenza artificiale (sostanzialmente un tamagochi, interfacciato ad un Commodore64 collegato al mio portatile tramite una porta seriale...).
Quindi smettetela pure di spendere i vostri oldi in costosi ex-voto, sono ancora qui!
Come potete vedere, le foto mi ritraggono insieme a colleghi ed amici in un'appartamento in quel di Leuven a festeggiare il ventisettesimo genetliaco di Andrea (ebbene sì miei cari, il parolone del mese di ottobre è genetliaco).
In occasione della serata ho deliziato i presenti con la mia solita sequela di minchiate e con un'eccellente pasta alla norma?
Quali sono stati i risultati della cena? E io che ne so? chiedetelo ai presenti! In fin dei conti sono ancora vivi, no?
E poi scusate, erano pur sempre consenzienti, quindi cazzi loro.
In Germania con questa scusa hanno concesso le attenuanti al cannibale di Rotenburg, non vedo perché in Belgio dovrebbero rompere le palle proprio a me...




(Pubblicato originariamente il 17/10/2007)

Il ministro e i giudici

Povero Mastella, ormai non gli vuole bene più nessuno, neanche i giudici, quella massa di comunisti ingrati!
Guardando la puntata di Anno Zero trasmessa ieri viene da chiedersi, se i Giudici stanno da una parte e il ministro della giustizia da un'altra, che cos'è che non quadra?
Clementina Forleo difende il collega De Magistris e il povero Mastella parla di linciaggio mediatico...
In qusti giorni De Magistris probabilemte si sente solo, come si sentivano soli Falcone e Borsellino. E d'altronde è ovvio, quando il primo ad abbandonanrti è lo Stato Maledetto, lo stesso Stato che tu dovresti servire e proteggere, come puoi sentirti?
Lo Stato lo abbandona, ma per fortuna la Nazione, vale a dire il Popolo, vale a dire la Gente è con lui.
Fate altrettanto e firmate l'appello per la legalità in Calabria prima che sia troppo tardi, perché stavolta non si stanno neanche prendendo la briga di farlo esplodere, preferiscono allontanarlo, mandarlo da un'altra parte, delegittimarlo, magari facendolo anche passare per criminale.
A vedere la puntata di Anno Zero di ieri viene da pensare a come, molti anni fa e sempre in una trasmissione televisiva, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino venivano accusati di infangare la classe dirigente siciliana lavorando per un non ben precisato padrone. E queste accusa, venivano mosse dalle stesse persone che oggi governano la Sicilia.
Curioso come la Storia si ostini a ripetersi...



Appello per la Giustizia - Per De Magistris




(Pubblicato originariamente il 05/10/2007)

Bruxelles

Carissimi, queste sono le ultime foto scattate prima che la mia macchina fotografica andasse definitivamente a puttane.
Sono state scattate a Bruxelles l'11 di agosto, in occasione dela visita di Beppe e Manu.
In attesa che io mi compri una una fotografica e che una certa persona si decida a spedirmi le foto scattate insieme in giro per il Belgio, accontentatevi di queste.
Altrimenti, potete sempre farvi tagliare la faccia...




(Pubblicato originariamente il 23/09/2007)

E voi, quale X-man siete?

Avete letto i fumetti (in buona parte perché ve li ho prestato io....), avete visto i film (sostanzialmente perché vi ho costretto) ma adesso è venuto il momento di fare sul serio.
Scoprite a quale X-Man assomigliate di più con questo splendido test e (se vi va) fatemi sapere cosa è venuto fuori.
Chi sono io?
Ciclope, ovvio. Chi altri poteva uscirmi fuori.
Non ci credete?
Ecco il risultato del mio test:

You scored as Cyclops, Cyclops is the team leader of the X-Men, and a skilled one at that. He loves Jean Grey very much. He's a strict and sometimes uptight leader, but he believes in his cause and he knows what he's fighting for... Peace between Mutants and Humans. Powers: Optic blasts

Cyclops


75%

Rogue


70%

Beast


70%

Jean Grey


65%

Wolverine


55%

Iceman


55%

Gambit


50%

Colossus


45%

Emma Frost


45%

Storm


45%

Nightcrawler


30%

Most Comprehensive X-Men Personality Quiz 2.0
created with QuizFarm.com


Continuate a non crederci?

FATEVI TAGLIARE LA FACCIA!!!!

(Pubblicato originariamente il 19/09/2007)

Everybody loves Eric Raymond

Visto che non ho quasi niente da fare e che la mia maledetta macchina fotografica sembra aver deciso di dare forfait dopo tre anni di fedele sevizio, per dare prova del fatto che sono ancora vivo e per festeggiare degnamente la recente sentenza della corte europea che conferma la condanna inflitta anni fa alla Microsoft, comincio a pubblicare in questo blog lo splendido WebComic "Everybody loves Eric Raymond" in cui potrete deliziarvi leggendo le imprese di Richard Micheal Stallman, Linus Torvalds e Eric Steven Raymond.
Non sapete chi sono Richard Micheal Stallman, Linus Torvalds e Eric Steven Raymond?
CAZZI VOSTRI!!!!
Buona lettura.

Piccola, e doverosa, nota legale.
Everybody loves Steve Raymond è rilasciato sotto i termini della licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 e viene pubblicato, a cadenza rigorosamente sporadica, sul sito http://geekz.co.uk/lovesraymond/.



(Pubblicato originariamente il 18/09/2007)

Brutalità poliziesca

Oggi durante una manifestazione (non autorizzata) nel cuore del quartiere comunitario di Bruxelles, la polizia ha tratto in arresto svariati mnifestanti. Tra questi l'europarlamentare italiano Mario Borghezio. L'uomo, noto a tutti per il suo temperamento mite e le sue posizioni concilianti e tolleranti, è stato addirittura malmentao dalgi agenti prima di essere trasportato nella cella dove è attualmente custodito.
Per ulteriori dettagli sull'agghiacciante avvenimento, vi rimando alla pagina del Corriere che ha riportato la notizia, nonché al resoconto degli avvenimenti dalla sua viva voce.
Povero Borghezio.....

(Pubblicato originariamente il 11/09/2007)

The V-Day after...

A quanto pare il V-Day di Catania è stato un discreto successo, la gente c'è andata, ha firmato, si è incazzata e, se non altro ha passato una bella giornata all'aperto....
Che dire a questo punto, stiamo a vedere...



(Pubblicato originariamente il 09/11/2007)

V-Day -3

O.K. signori e signore, mancano tre giorni.
In attesa di vedere cosa succederà e di capire se a Bruxelles si organizzerà o meno qualcosa, pubblico l'intervento integrale di Beppe Grillo al parlamento europeo.
Saluti....



(Pubblicato originariamente il 05/09/2007)

Il V-Day si avvicina

L'otto settembre è ormai prossimo, il V-Day si avvicina.
E voi? Che cazzo contate di fare, brutte pippe ambulanti?
Ve lo dico io cosa dovete fare!!!!
Tanto per cominciare l'otto settembre vi voglio tutti a Catania in Piazza Università.
Poi, mentre che non avete un cazzo da fare, sostenete Beppe Grilo e i MeetUp della vostra zona! Saluti e baci dal vostro affezzionatissio
Turi in trasferta.

(Pubblicato originariamente il 24/08/2007)

Saluti da Leuven, brutte merde!!!

È ormai passato quasi un mese da quando il ministro Amato, dopo essersi disfatto dell'imam di Potenza, si è disfatto anche del sottoscritto, e le cose qui procedono abbastanza bene, sia a lavoro che altrove.
Dal momento che però la mia macchina fotografica sembra essersi messa in pensione, per adesso di foto posso mandarne ben poche, quindi per adesso accontentatevi di 'ste due che ho beccato da internet, ritraggono rispettivamente l'IMEC e il municipio di Leuven.
Statemi bene e a presto....




(Pubblicato originariamente il 24/08/2007)

The mindscape of Alan Moore

Documentario fondamentale sulla vita, le opere e il pensiero di Alan Moore; in buona sostanza lui di fronte ad una telecamera che parla a ruota libera per un'ora e mezza circa.
Assolutamente imperdibile!!!!
Per maggiori informazioni visitate il sito del progetto. Nel frattempo, beccatevi il trailer.



Che dite?
Sto facendo pubblicità?
Che cazzo me ne frega!!!!
Il blog è il mio dopotutto, no?

(Pubblicato originariamente il 24/08/2007)

Ode al cavallo

Vacanze di Pasqua. Si torna momentaneamente a casa. Quale modo migliore di festeggiare la cosa se non con una bella fetta di carne di cavallo?
Oh cavallina cavallina storna/che riporta colui che non ritorna...




(Pubblicato originariamente il 12/04/2007)

Ecce sunt ornamenta mea

Figuriamoci poi se a Mantova già che c'ero non facevo incetta di autografi e amenità varie...




(Pubblicato originariamente il 04/03/2007)

Mantova Comics & Games 2007. Io c'ero!!!!

Carusi, Brian Micheal Bendis è un grande! Arriva, ti saluta, ti ringrazia di essere lì, ti ringrazia di aver comprato i suoi fumetti, fa autografi ovunque, fa disegni su richiesta, risponde alle tue cazzo di domande e tutto senza fare una piega!!!!
Giuro, d'ora in avanti non parlerò mai più male delle persone calve.
P.S.: D'ora in poi il mio soprannome ufficiale è Dure. (Poi vi spiego....)






(Pubblicato originariamente il 04/03/2007)

Grande concorso - Trova un senso alla scritta sul muro e vinci!!!!

Occhei, è da almeno un mese che mi arrovello per capire il senso di questa scritta e non ci ho capito un cazzo.
Quindi, visto che io ho da fare, provateci voi.
Le spiegazioni più sensate, o al limite quelle più divertenti (mi rendo conto di non poter chiedere troppo alle vostre intelligenze) vinceranno fantastici premi, ad insindacabile giudizio della commissione (composta unicamente da me, ovvio.).
Mi raccomando.
Giocate! Giocate!! Giocate!!!!

(Pubblicato originariamente il 25/02/2007)

Per amor di cronaca pubblico anche i commenti originariamente pubblicati a questa foto.

  • Alice - Secondo me la frase è riferita chiaramente ad una donna ke per amore dei soldi ha lasciato un povero sfigato squattrinato....ke poi qs 50 euri siano stati intascati in quanto tali o sottoforma di qualche regalo...lo lascio al malopensamento di ognuno...ma per quanto riguarda il cardamone dopo approfondite ricerche si è scoperto ke è una pianta ke cresce spontanea dal sapore piccante da cui si ricavava una specie di senape........ma come correlarlo al mercenario......io direi ke essendo una pianta da marciapiede si può fare un collegamento cn le abituali frequentatrici dello stesso....e il tizio ke l'ha scritto ha voluto fare lo sborone acculturato per darsi un tono e darne un po' meno alla fanciulla che lo mollò x i soddi....insomma la solita storia di corna x ricchezza che rientra nella serie..." amore e brodo di ceci" o " amore e un posto a fera.." e robe così và! 25 febbraio 20.24
  • Sebastian - È la storia di Mone di cui abbiamo una foto , il quale abitava a Carda nota località turistica famosa per una festa estiva. Il dramma è di tipo sessuale: il ragazzo noto playboy della zona era fidanzato con Angelica, una tra le donne più frigide del mondo. Tra i due esisteva solo un rapporto di tipo platonico, fino a quando dopo 5 anni di amore platonico il nostro Mone ha chiesto attenzioni sessuali. Angelica era spratica di queste prestazioni; sbigottito Mone ha penato una notte per insegnare i passi basalari. Visto che in fin dei conti a goduto solo lei, il grande pleboy di Carda ha presentato il conto... facendo così infuriare Angelica. Un abbraccio seby. 26 febbraio 2.20
  • Rosa Maria - ovviamente il tuo blog non poteva essere che così!! troppo folle.. bello! passando alla frase misteriosa la mia spiegazione è questa.. il capo del tizio in questione follemente innamorato di lui sì è "un pò incazzato" ( diciamo ca ci finiu u spassu!!) quando il suo dipendente ha cambiato lavoro per soli 50 euro in più sulla busta paga! il poveretto non sa che il suo ex dipendente( e non solo) non l'ha fatto solo per i soldi, ma bensì perchè il suo nuovo capo è più giovane e più bello e più.. insomma ci siamo capiti!! e ironia della sorte il nuovo ufficio è a soli 50 metri dal precedente! ogni riferimento a fatti o persone realmente esistiti è puramente casuale! ciaoooo - 26 febbraio 10.47
  • Dani - Ci ho pensato diversi mesi, ma ora ho la soluzione!
    Si annunciava una serata perfetta: cenetta romantica in lussuoso ristorante per festeggiare il quinto anniversario, infallibile Cardamone DOC del 1998 da 50€ a bottiglia. Tutto fila liscio finchè, terminati cena e vino, lui si assenta per andare alla toilette. Lei, stordita dagli effetti del Cardamone, cade preda dello sguardo ammaliante del cameriere e si concede senza pudore... - 24 novembre 20.21

Un'ulteriore postilla a conclusione di questo recupero d'archivio.
In occasione della visitata papale avvenuta in data 22/04/2007 l'amministrazione comunale di Pavia ha pensato bene di dare una ripulita alla città eliminando anche tutte le scritte sui muri, ragion per cui questo blog è l'unica testimonianza rimasta di questo capolavoro di neodadaismo.
Grazie tante Benedetto!!!!

Pier Paolo Pasolini - Il P.C.I. ai giovani

Mi dispiace. La polemica contro
il Pci andava fatta nella prima metà
del decennio passato. Siete in ritardo, cari.
Non ha nessuna importanza se allora non eravate ancora nati:
peggio per voi.

Adesso i giornalisti di tutto il mondo (compresi
quelli delle televisioni)
vi leccano (come ancora si dice nel linguaggio
goliardico) il culo. Io no, cari.

Avete facce di figli di papà.
Vi odio come odio i vostri papà.
Buona razza non mente.
Avete lo stesso occhio cattivo.
Siete pavidi, incerti, disperati
(benissimo!) ma sapete anche come essere
prepotenti, ricattatori, sicuri e sfacciati:
prerogative piccolo-borghesi, cari.

Quando ieri a Valle Giulia avete fatto a botte
coi poliziotti,
io simpatizzavo coi poliziotti.
Perché i poliziotti sono figli di poveri.
Vengono da subtopie, contadine o urbane che siano.
Quanto a me, conosco assai bene
il loro modo di esser stati bambini e ragazzi,
le preziose mille lire, il padre rimasto ragazzo anche lui,
a causa della miseria, che non dà autorità.

La madre incallita come un facchino, o tenera
per qualche malattia, come un uccellino;
i tanti fratelli; la casupola
tra gli orti con la salvia rossa (in terreni
altrui, lottizzati); i bassi
sulle cloache; o gli appartamenti nei grandi
caseggiati popolari, ecc. ecc.

E poi, guardateli come li vestono: come pagliacci,
con quella stoffa ruvida, che puzza di rancio
furerie e popolo. Peggio di tutto, naturalmente,
è lo stato psicologico cui sono ridotti
(per una quarantina di mille lire al mese):
senza più sorriso,
senza più amicizia col mondo,
separati,
esclusi (in un tipo d’esclusione che non ha uguali);
umiliati dalla perdita della qualità di uomini
per quella di poliziotti (l’essere odiati fa odiare).

Hanno vent’anni, la vostra età, cari e care.
Siamo ovviamente d’accordo contro l’istituzione della polizia.
Ma prendetevela contro la Magistratura, e vedrete!
I ragazzi poliziotti
che voi per sacro teppismo (di eletta tradizione
risorgimentale)
di figli di papà, avete bastonato,
appartengono all’altra classe sociale.

A Valle Giulia, ieri, si è così avuto un frammento
di lotta di classe: e voi, cari (benché dalla parte
della ragione) eravate i ricchi,
mentre i poliziotti (che erano dalla parte
del torto) erano i poveri. Bella vittoria, dunque,
la vostra! In questi casi,
ai poliziotti si danno i fiori, cari.

Stampa e Corriere della Sera, News- week e Monde
vi leccano il culo. Siete i loro figli,
la loro speranza, il loro futuro: se vi rimproverano
non si preparano certo a una lotta di classe
contro di voi! Se mai,
si tratta di una lotta intestina.

Per chi, intellettuale o operaio,
è fuori da questa vostra lotta, è molto divertente la idea
che un giovane borghese riempia di botte un vecchio
borghese, e che un vecchio borghese mandi in galera
un giovane borghese. Blandamente
i tempi di Hitler ritornano: la borghesia
ama punirsi con le sue proprie mani.
Chiedo perdono a quei mille o duemila giovani miei fratelli
che operano a Trento o a Torino,
a Pavia o a Pisa, a Firenze e un po’ anche a Roma,
ma devo dire: il movimento studentesco (?)
non frequenta i vangeli la cui lettura
i suoi adulatori di mezza età gli attribuiscono
per sentirsi giovani e crearsi verginità ricattatrici;
una sola cosa gli studenti realmente conoscono:
il moralismo del padre magistrato o professionista,
il teppismo conformista del fratello maggiore
(naturalmente avviato per la strada del padre),
l’odio per la cultura che ha la loro madre, di origini
contadine anche se già lontane.

Questo, cari figli, sapete.
E lo applicate attraverso due inderogabili sentimenti:
la coscienza dei vostri diritti (si sa, la democrazia
prende in considerazione solo voi) e l’aspirazione
al potere.

Sì, i vostri orribili slogan vertono sempre
sulla presa di potere.
Leggo nelle vostre barbe ambizioni impotenti,
nei vostri pallori snobismi disperati,
nei vostri occhi sfuggenti dissociazioni sessuali,
nella troppa salute prepotenza, nella poca salute disprezzo
(solo per quei pochi di voi che vengono dalla borghesia
infima, o da qualche famiglia operaia
questi difetti hanno qualche nobiltà:
conosci te stesso e la scuola di Barbiana!)
Riformisti!
Reificatori!
Occupate le università
ma dite che la stessa idea venga
a dei giovani operai.

E allora: Corriere della Sera e Stampa, Newsweek e Monde
avranno tanta sollecitudine
nel cercar di comprendere i loro problemi?
La polizia si limiterà a prendere un po’ di botte
dentro una fabbrica occupata?
Ma, soprattutto, come potrebbe concedersi
un giovane operaio di occupare una fabbrica
senza morire di fame dopo tre giorni?
e andate a occupare le università, cari figli,
ma date metà dei vostri emolumenti paterni sia pur scarsi
a dei giovani operai perché possano occupare,
insieme a voi, le loro fabbriche. Mi dispiace.

È un suggerimento banale;
e ricattatorio. Ma soprattutto inutile:
perché voi siete borghesi
e quindi anticomunisti. Gli operai, loro,
sono rimasti al 1950 e più indietro.
Un’idea archeologica come quella della Resistenza
(che andava contestata venti anni fa,
e peggio per voi se non eravate ancora nati)
alligna ancora nei petti popolari, in periferia.
Sarà che gli operai non parlano né il francese né l’inglese,
e solo qualcuno, poveretto, la sera, in cellula,
si è dato da fare per imparare un po’ di russo.
Smettetela di pensare ai vostri diritti,
smettetela di chiedere il potere.

Un borghese redento deve rinunciare a tutti i suoi diritti,
a bandire dalla sua anima, una volta per sempre,
l’idea del potere.
Se il Gran Lama sa di essere il Gran Lama
vuol dire che non è il Gran Lama (Artaud):
quindi, i Maestri
- che sapranno sempre di essere Maestri -
non saranno mai Maestri: né Gui né voi
riuscirete mai a fare dei Maestri.

I Maestri si fanno occupando le Fabbriche
non le università: i vostri adulatori (anche Comunisti)
non vi dicono la banale verità: che siete una nuova
specie idealista di qualunquisti: come i vostri padri,
come i vostri padri, ancora, cari! Ecco,
gli Americani, vostri odorabili coetanei,
coi loro sciocchi fiori, si stanno inventando,
loro, un nuovo linguaggio rivoluzionario!
Se lo inventano giorno per giorno!
Ma voi non potete farlo perché in Europa ce n’è già uno:
potreste ignorarlo?
Sì, voi volete ignorarlo (con grande soddisfazione
del Times e del Tempo).
Lo ignorate andando, con moralismo provinciale,
“più a sinistra”.

Strano,
abbandonando il linguaggio rivoluzionario
del povero, vecchio, togliattiano, ufficiale
Partito Comunista,
ne avete adottato una variante ereticale
ma sulla base del più basso idioma referenziale
dei sociologi senza ideologia.

Così parlando,
chiedete tutto a parole,
mentre, coi fatti, chiedete solo ciò
a cui avete diritto (da bravi figli borghesi):
una serie di improrogabili riforme
l’applicazione di nuovi metodi pedagogici
e il rinnovamento di un organismo statale. I Bravi! Santi sentimenti!
Che la buona stella della borghesia vi assista!
Inebriati dalla vittoria contro i giovanotti
della polizia costretti dalla povertà a essere servi,
e ubriacati dell’interesse dell’opinione pubblica
borghese (con cui voi vi comportate come donne
non innamorate, che ignorano e maltrattano
lo spasimante ricco)
mettete da parte l’unico strumento davvero pericoloso
per combattere contro i vostri padri:
ossia il comunismo.

Spero che l’abbiate capito
che fare del puritanesimo
è un modo per impedirsi
la noia di un’azione rivoluzionaria vera.
Ma andate, piuttosto, pazzi, ad assalire Federazioni!
Andate a invadere Cellule!
andate ad occupare gli usci
del Comitato Centrale: Andate, andate
ad accamparvi in Via delle Botteghe Oscure!
Se volete il potere, impadronitevi, almeno, del potere
di un Partito che è tuttavia all’opposizione
(anche se malconcio, per la presenza di signori
in modesto doppiopetto, bocciofili, amanti della litote,
borghesi coetanei dei vostri schifosi papà)
ed ha come obiettivo teorico la distruzione del Potere.
Che esso si decide a distruggere, intanto,
ciò che un borghese ha in sé,
dubito molto, anche col vostro apporto,
se, come dicevo, buona razza non mente...

Ad ogni modo: il Pci ai giovani, ostia!
Ma, ahi, cosa vi sto suggerendo? Cosa vi sto
consigliando? A cosa vi sto sospingendo?
Mi pento, mi pento!
Ho perso la strada che porta al minor male,
che Dio mi maledica. Non ascoltatemi.
Ahi, ahi, ahi,
ricattato ricattatore,
davo fiato alle trombe del buon senso.
Ma, mi son fermato in tempo,
salvando insieme,
il dualismo fanatico e l’ambiguità...
Ma son giunto sull’orlo della vergogna.

Oh Dio! che debba prendere in considerazione
l’eventualità di fare al vostro fianco la Guerra Civile
accantonando la mia vecchia idea di Rivoluzione?.

(Poesia pubblicata il 16/06/1968)
(Post pubblicato originariamente il 10/02/2007)

La mia stanza a Pavia

Ah, l'austera bellezza dei nostri alloggi...



(Pubblicato originariamente il 08/02/2007)

Facce da master...

Dico ma avete visto che facce?
Siamo veramente sicuri che questo sia il risultato di un arduo processo selettivo?
Mah...




(Pubblicato originariamente il 08/02/2007)

Pavia

Tanto perché si capisca quanto mi sto dando da fare in questi primi giorni del master, ricomincio a scrivere un po' di minchiate in libertà su queste pagine, se non altro per far presente agli sporadici visitatori che d'ora in avanti pubblicherò le foto del mio soggiorno pavese solo in questo spazio, in modo da poter venire incontro a tutti quei pezzentoni che altrimenti non potrebbero goderne.
Statemi tutti bene e alla prossima....




(Pubblicato originariamente il 07/02/2007)