sabato 19 gennaio 2008

I tre porcellini

Mastella si dimette in seguito all'arresto per concussione della moglie per fatti che alla fine vedranno indagato anche lui, Cuffaro viene condannato a 5 anni di carcere e interdizione perpetua dai pubblici uffici per favoreggiamento ma non si dimette (in fin dei conti mica lo hanno condannato per concorso in associazione mafiosa...) mentre Berlusconi, rinviato a giudizio per corruzione, minaccia di rendere pubblico un suo fantomatico elenco di "amanti RAI".
Di chi è la colpa di tutto questo casino?
Qualche ingenuo osservatore potrebbe pensare che la causa di tutto ciò sia una classe politica patologicamente disonesta e ormai priva di ogni decenza, ma tutti ormai sappiamo che non è così.
La colpa infatti è dei magistrati!!!!
Quella massa di schifosi!!!!
Come ha detto infatti alla camera l'ormai ex Ministro della Giustizia parlando coraggiosamente di piano ordito ai suoi danni, salvo poi ritrattare qualche giorno dopo sottolineando che lui non ce l'aveva con la magistratura, ma solo con alcune frange estremiste.
In effetti a sentire tutte quelle minchiate, il loro suono aveva un che di familiare, sapevano un po' di riciclo, di citazione, quasi di plagio, come se fossero già state pronunciate da qualcuno in precedenza.
E infatti il buon Silvio solidarizzando col tanto bersagliato Clemente ci tiene a precisare che le cose dette da quest'ultimo alla Camera dei Deputati sono le stesse che diceva lui negli anni in cui era al governo.
Oddio!!!! Ma allora è tutto vero!!!! Che avesse ragione lui?
Mah...
Strano a dirsi, nessuno nell'attuale coalizione di governo (eccetto il solito Di Pietro) si sogna di difendere la magistratura e addirittura l'Udeur (decimato dall'inchiesta di cui sopra) chiede una mozione di solidarietà nei confronti di Mastella.
Altro che emergenza democratica, qui siamo in piena emergenza psichiatrica.
E in tutto questo casino, il buon Totò che dice?
Boh? Lui poverino l'italiano lo parla male e il siciliano anche peggio.
L'arduo compito di decifrare i suoi vaneggiamenti è quindi da affidarsi a glottologi e a linguisti, io purtroppo sono laureato in chimica quindi, che volete che vi dica?



Nessun commento:

Posta un commento