lunedì 31 marzo 2008

E io intanto boicotto le olimpiadi...

Hu Jintao accende la fiaccola olimpica e per non voler dar noia a nessuno lo fa in un posto scelto a caso, Piazza Tienanmen.
Il conto alla rovescia per le Olimpiadi di Pechino 2008 è ormai quasi terminato e i governi mondiali si interrogano sull'opportunità di un boicottaggio.
Dal momento che io mi limito a governare (e anche abbastanza male) camera mia, non ho inconvenienti di natura diplomatica e quindi il problema non me lo pongo, insomma è deciso, io boicotto le olimpiadi.
Come?
Semplice, non guardandole e non parlandone, voi fate un po quel cazzo che vi pare.
E speriamo che la famiglia di cinesi recentemente trasferitasi nel mio condominio non decida di occupare casa mia per ritorsione...



L'immagine è di Ivan Annibali.

4 commenti:

  1. Grazie Pazuzu.

    Ivan

    RispondiElimina
  2. Ma ti pare, grazie a te piuttosto.

    RispondiElimina
  3. turi mi sei diventato sensibile alle problematiche umanitarie di stampo religioso, da quando ?

    RispondiElimina
  4. A dire il vero il problema in questione è più etico - politico che religioso, ma immagino sia una questione di punti di vista...

    RispondiElimina