mercoledì 19 marzo 2008

Fotti il crimine! Spacca qualche culo!

Come mai nella vita vera non ci sono supereroi?
Come mai nessuno se ne va in giro ad aiutare il prossimo indossando un bel costumino di lattice?
Semplice, perché il mondo è pieno di idioti, ma a tutto c'è un limite...
Con il primo numero di Kick-Ass, Mark Milar e John Romita Jr. iniziano a raccontarci le avventure Dave Lizewsky, un quindicenne fan di Buffy, lettore accanito di fumetti che un bel giorno decide che il resto della sua vita lo trascorrerà facendo il super-eroe. Salvo scoprire che la cosa non è poi così semplice e che "il resto della sua vita" è un tempo che potrebbe essere tutt'altro che lungo.
Con una storia onesta e realistica resa ancor più piacevole da un John Romita Jr. in ottima forma, prende il via il nuovo progetto creator-owned di Mark Millar, nuovo tassello del suo Millarworld ormai definitivamente migrato (stando a quanto da lui stesso dichiarato) in casa Marvel, più precisamente sotto l'etichetta Icon.
Presentata originariamente come una miniserie di sei numeri e anticipata da una campagna pubblicitaria che ha visto addirittura la creazione di un blog del protagonista, Kick-Ass (stando alle intenzioni degli autori) diventerà probabilemte ua serie regolare, o quantomeno una maxiserie di durata indefinita.
Che dire, se va avanti come il primo numero, ci sarà davvero da divertirsi...

Kick-Ass © 2008 Mark Millar e John S. Romita

Nessun commento:

Posta un commento