martedì 14 ottobre 2008

Closing midnight

Mio malgrado ho appena letto l'ultimo numero di Crossing Midnight e non posso che rammaricarmi per la chiusura di una serie che, per quanto bella, per quanto ben disegnata, era evidentemente sgradita al pubblico statunitense.
Terminato Lucifer, Mike Carey decise di imbarcarsi in un progetto più personale e lo fece raccontando la storia di due gemelli nati a ridosso della mezzanotte, in una storia che si svolge a metà tra il Giappone contemporaneo e il mondo dei Kami.
Purtroppo, quella che lo stesso autore definiva "una favola andata storta" è andata fin troppo male, visto che le scarse vendite hanno costretto la DC Comics a chiudere la serie dopo solo 19 uscite, con l'ovvia conseguenza di imporre una brusca accelerazione allo svolgimento della storia. Alla fine dell'ultima pagina, nulla resta in sospeso ma si avverte chiaramente che Carey ha dovuto stringere i tempi pur di non lasciare trame incompiute.
La serie era di per sé una scommessa.
C'era d'aspettarsi che andasse male?
Probabilmente sì, in fin dei conti il lettore W.A.S.P. medio non sa che farsene di una storia imbevuta di mitologia giapponese che per di più comincia a Nagasaki.
Valeva la pena provarci?
Assolutamente sì, se non altro in questo anno e mezzo abbiamo potuto leggere un'ottima storia e ci siamo beati dei disegni di Jim Fern, peccato soltanto che non fossimo abbastanza...
Alla fine però, qualunque ragionamento (o sega mentale, che dir si voglia) lascia il tempo che trova.
L'unica cosa certa è che Crossing Midnight ha chiuso le pubblicazioni e la colpa è anche tua!!!

Crossing Midnight © 2008 Mike Carey and Jim Fern.


Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

Nessun commento:

Posta un commento