martedì 29 luglio 2008

A Ghent, tra birra, zombie e kebab...

Sabato 26 luglio, appuntamento alle 13:45 alla stazione.
Si fanno i biglietti, ci si infila in carrozza e dopo circa un'ora di treno ci si ritrova in quel di Ghent, capitale delle Fiandre Orientali, città natale di Jan van Eyck e patria del Gentse Feesten, una dieci giorni di musica, spettacoli teatrali, festival, sclero vario e (ovviamente) birra!
La città è un vai e vieni di gente più o meno sobria, mercati all'aperto, concerti di vario genere, bancarelle di cibo, chiostri di birra e spettacoli teatrali nel bel mezzo della strada.
Spicca su tutti il Balletto alla corte di Sua Maestà Serenissima Necrofago I, Re degli Zombi.


Sicuramente un posto in cui tornare, magari con un po' più di calma, per avere giusto l'occasione di dare un'occhiata al luogo senza essere necessariamente in preda ai fumi dell'alcool...


Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

domenica 6 luglio 2008

Woodstock - Fango + Patatine fritte = Werchter

A circa venti minuti di autobus da Leuven tra fiumiciattoli e strade sterrate si trova Werchter, ameno paesino belga che ogni anno viene preso d'assalto da un branco di scoppiati in occasione di quello che è ormai diventato uno tra i maggiori rock festival europei, un po' come potrebbe essere Woodstock con molto meno fango e molte più patatine fritte.
Un amico di un amico non poteva andare ed è così che sabato mi ritrovo immerso in una tredici ore di musica con contorno di patatine, maionese e una marea di gadget inutili.
Nonostante la pioggia il fango non era poi neanche tanto e la giornata è proceduta bene.
Performance migliori della giornata di sabato: Galactic, Band of Horses, Editors e, ovviamente in testa a tutti, Sigur Rós e Radiohead.
Unica nota dolente la repentina cancellazione dell concerto di Franco Califano, impossibilitato ad esibirsi a causa di un improvviso attacco di diarrea. Vabbeh, ci rifaremo l'anno prossimo...



Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.