martedì 2 novembre 2010

Trentacinque anni durati un'eternità

Il 2 Novembre 1975 moriva Pier Paolo Pasolini.
Sulla sua morte gravano ancora non pochi interrogativi, ma quello che in molti (me compreso) si staranno chiedendo in questi giorni è come avrebbe descritto lui l'Italia di oggi se quella notte di trentacinque anni fa non fosse stato selvagiamente massacrato presso l'idroscalo di Ostia.
Lui che attaccava l'anima nera di certi democristiani e rivendicava il diritto a scandalizzare.
Domanda vana e, ahime, senza risposta.
Non so cosa avrebbe detto dell'Italia di oggi ma so cosa diceva di quella di allora.
E tanto mi basta...







Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

Nessun commento:

Posta un commento