Biografia di un disadattato

Chi sono, da dove vengo, cosa (non) faccio ma soprattutto chi cazzo me lo fa fare...

Nato alla fine degli anni settanta in una mattina d'estate, il mio avvento fu preannunciato da una serie di eventi inspiegabili tra cui:
  • l'autocombustione del crocifisso della cappella dell'ospedale pediatrico "Santo Bambino" di Catania
  • la conversione in Rochefort 10 dell'acqua dei quartieri di Ognina e Picanello
  • l'apparizione del volto di Jack Kirby sulle fette di carne di cavallo acquistate presso le macellerie di Via Plebiscito.
Trascorro infanzia e adolescenza in uno spensierato clima di cazzeggio. Laureatomi inspiegabilmente in chimica, inizio a guadagnarsi da vivere vendendo minerali asbestosi all'ingresso delle chiese, convincendo gli ingenui avventori che si tratti invece di frammenti autentici del Muro del Pianto.

Inseguito dalla polizia e dai parenti delle vittime, fuggo in Belgio, dove mi guadagno il pane sciacquando fette di silicio. Denunciato come truffa ambulante, fuggo dal Belgio, con grande scorno dei produttori di birra locali, e torno in Italia.

Attualmente mi aggiro nelle vicinanze dell'Ospedale "Vittorio Emanuele" di Catania molestando giovani infermiere e sperimentando isotopi radioattivi su ignari passanti...

Nessun commento:

Posta un commento